Inaugurazione Casa Brembo nel parco dell’Autodromo di Monza

Casa Brembo è un innovativo concetto di promuovere tutta la tecnologia e le capacità di un’azienda leader nel mondo come Brembo. Un’esclusiva “event house” che ospiterà eventi aziendali legati al mondo delle competizioni e non, situata all’interno di uno dei più iconici tracciati del mondo, l’Autodromo di Monza.

Lug Prince & Decker è stata al fianco di Brembo nella ristrutturazione, preparazione, gestione e inaugurazione dell’event house che si prefigge di essere un landmark fondamentale nel mondo delle competizioni.

Tanti sono stati gli ospiti di rilievo del mondo della Formula 1 che hanno presenziato ieri durante il taglio del nastro da parte del Presidente Alberto Bombassei, al cui fianco c’erano Jean Todt, Presidente di FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), e Piero Ferrari, Vice Presidente Ferrari.

Circa un centinaio di persone hanno assistito all’importante cerimonia: Chase Carey, Presidente di Formula 1, Ross Brawn, Direttore Generale di Formula 1, Mattia Binotto, Team Principal Scuderia Ferrari, Stefano Domenicali, Presidente e AD Lamborghini, passando per tanti altri volti noti nel mondo del Motorsport e della politica. Presenti anche il Vice Presidente Esecutivo di Brembo Matteo Tiraboschi, l’Amministratore Delegato Daniele Schillaci e Mario Almondo, CEO di Brembo Performance Group.

Anche la politica ha voluto testimoniare la sua vicinanza con la presenza del neo Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e il Vice Presidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala. Anche Angelo Sticchi Damiani, Presidente di Automobil Club d’Italia, e Giuseppe Redaelli, Presidente del CDA SIAS, hanno voluto mostrare concretamente il loro sostegno.

“Casa Brembo” nasce da un’abitazione privata, rimasta in disuso per alcuni anni all’interno dell’Autodromo e trasformata in una vera e propria location per eventi, circondata da un ampio giardino esterno. Grazie anche ad accurati lavori di ristrutturazione, lo spazio è stato trasformato in un punto di incontro per riunioni di lavoro e presentazioni di prodotti che potranno essere organizzate dall’azienda bergamasca in concomitanza con le competizioni motoristiche che si svolgono durante l’anno in pista.