FRANCIACORTA, GARA 1. MARCO PANZAVUOTA VINCE, FULVIO FERRI SI LAUREA CAMPIONE NELL’ULTIMO ATTO DELLA SMART EQ FORTWO E-CUP

Il pilota anconetano continua il weekend perfetto e firma la prima vittoria stagionale in pista davanti a Vittorio Ghirelli ed al neovincitore del Trofeo.

Appuntamento alle 14.55 con gara 2.

 

(Castrezzato, BS,18 novembre 2018) – Nella prima gara del weekend di Franciacorta, dove Marco Panzavuota (LPD) completa il suo dominio conquistando la prima vittoria in pista dopo il successo al Milano Rally Show, è Fulvio Ferri (Forte Group) il campione della Smart EQ fortwo e-cup.

Al pilota romano, forte di cinque vittorie nelle precedenti sette gare, è stato infatti sufficiente salire oggi sul podio per conquistare matematicamente il titolo del primo campionato monomarca 100% elettrico.

Una vittoria che Ferri firma perciò al primo match-point ed al termine di un duello ai ferri corti con Vittorio Ghirelli (Mercedes-Benz Roma), autore del giro più veloce e di un sorpasso all’ultima tornata per la seconda posizione.

Lorenzo Longo (Sind) regola invece le sorti della lotta per il quarto posto davanti a Piergiorgio Capra (Concessionaria Mercedes-Benz Venus), che così è scavalcato da Panzavuota per la seconda piazza di Campionato, Silvia Simoni (Merfina), matematicamente vincitrice del Trofeo Junior ed Andrea Levy (Mercedes-Benz Gino), settimo alla prima esperienza in gara.

Dopo essere stato a lungo quinto, Alberto Lembo deve accontentarsi dell’ottavo posto comunque utile alla vittoria del titolo Over.

Completano la Top-10 Gianalberto Coldani (Merfina) ed Emanuele Liboni (Evclick), al debutto in campionato.

L’appuntamento con le Smart EQ fortwo e-cup è a questo pomeriggio con gara 2 alle 14.55 sempre sulla distanza di 15 minuti.

LA CRONACA DI GARA 1

Panzavuota scatta in testa, ma in scia sono subito Ferri e Ghirelli. Longo, quarto, guida invece la lunga fila di inseguitori con Lembo e Simoni. Al quinto giro il battistrada riesce a guadagnare metri su Ferri che deve vedersela con Ghirelli sempre più pericoloso alle sue spalle. Longo, Lembo e Capra che nel frattempo è riuscito ad avere la meglio su Simoni è un trio ai ferri corti con la pilota romana e Levy comunque vicini. Si lotta anche per la Top-10 con Coldani, nono, davanti a Liboni e poi Neri, Viganò e Molinari in bagarre. Al nono giro Lembo deve cedere a Capra, Simoni e Levy e scivola ottavo. Fiato sospeso fino all’ultimo giro dove Panzavuota completa il weekend perfetto davanti a Ghirelli che riesce finalmente a spuntarla per il secondo posto su Ferri matematicamente campione.

GARA 1 – CLASSIFICA FINALE

1)        Marco Panzavuota (Giuseppe Bodega) – (team LPD) in 16’08.333, a 93,650 km/h di media oraria.

2)        Ghirelli (Mercedes-Benz Roma) a 0.357;

3)        Ferri (Forte Group) a 0.493;

4)        Longo (Sind) a 9.158;

5)        Capra (Concessionaria Mercedes-Benz Venus) a 9.683;

6)        Simoni (L) (J) (Merfina),a 9.896;

7)        Levy (Mercedes-Benz Gino) a 10.642;

8)        Lembo (O) (team Lembo) a 14.830;

9)        Coldani (J) (Merfina) a 21.188;

10)      Liboni (Evclick) a 21.471;

11)      Neri (Sport Mediaset) a 27.865;

12)      Molinari (Nightsky) a 28.122;

13)      Viganò (Mercedes-Benz Italia Truck) a 28.679;

14)      Spinali (Pirelli) a 41.896;

15)      Gallina (O) (Funk) a 43.247;

16)      Sellani (L) (Mercedes-Benz Roma) a 44.116.

Giro più veloce, n.9, di Ghirelli in 1’35.721, a 94,738 km/h di media oraria.