FRANCIACORTA, GARA 1. ECCO FULVIO FERRI, IL PRIMO CAMPIONE DELLA SMART EQ FORTWO E-CUP.

Il primo trofeo monomarca 100% elettrico ha laureato il suo primo campione. Dalla scuola nella classe 60 in Kart alle potenze monstre delle Gran Turismo, il pilota romano firma il titolo nella stagione del rientro in pista.

(Castrezzato, BS,18 novembre 2018) – È stata sufficiente gara 1 di Franciacorta per incoronare Fulvio Ferri il primo campione della Smart EQ fortwo e-cup.

Dopo cinque vittorie nelle precedenti sette gare, il pilota romano ha centrato il primo match-point con il terzo posto della gara del mattino, corsa ancora una volta in bagarre fino alla bandiera a scacchi.

Diciamo che il titolo me lo sentivo cucito sulla tuta anche prima di arrivare a Franciacorta – ha commentato appena lasciato il podio bresciano – ma nella mia carriera mi è anche capitato di perdere tutto quando all’ultimo weekend mi ero presentato con 40 punti di vantaggio… Perciò sono davvero felice della mia stagione, anche perché è stato un campionato veramente equilibrato e combattutissimo. Ero fermo da due anni e non è stato semplice cimentarsi con questa vettura, ma questo è stata una sfida per tutti i piloti che si sono cimentati nel Trofeo. Devo dire che mi ha aiutato molto il mio passato in karting. Mi è sembrato di ritornare da bambino negli anni della classe 60. Lì se si sbagliava una curva o una staccata si veniva sorpassati da tutti perché non si aveva potenza per rimediare all’errore. Proprio come con le Smart EQ perché allo stesso modo deve esprimerti su una guida senza il minimo errore, devi calibrare ogni staccata, devi curare le gomme, devi pennellare le traiettorie. Ecco, penso che disporre di questa tecnica mi abbia permesso di stare davanti alla concorrenza”.

IL PROFILO

FULVIO FERRI (ITA)

Data e luogo di nascita: 10/08/1976, Roma

Residenza: Roma

Team: FORTE GROUP

Professione: Istruttore di guida sicura ed agonistica. Coach driver in campionati GT.

Il mito in automobilismo. “Nigel Mansell, tra gli umani. Altrimenti Ayrton Senna, ma lui è un dio”.

Il sogno realizzabile. Un campionato completo in Gran Turismo.

Piazzamenti nella stagione 2018 (fino a gara 1 Franciacorta): 5 vittorie, 2 podi, 3 giri più veloci.

Principali risultati in carriera.  A dieci anni debutta in karting nella classe 60 e resta nella categoria per alcune stagioni fino al 1993 quando frequenza il Corso Federale ACI-CSAI nel 1996 le selezioni indette da Autosprint per la Formula Renault Campus. Il debutto in automobilismo è tra le ruote coperte, nella Five Hundred Cup riservata alle Fiat Cinquecento 1.2 e dove si laurea campione nel 2008. Dopo due stagioni nello stesso Trofeo, nel 2011 è vicecampione della Cup S riservata alle Mini Cooper S. Nel 2012 corre3 nel Mini Rushour dove è vicecampione l’anno successivo. Nello stesso trofeo in denominazione Mini Challenge è quinto nel 2014 in equipaggio con Gianluca Calcagni. Nello stesso anno partecipa al Campionato GT Svedese conseguendo tre vittorie al volante della Ferrari 458 divisa con Matteo Santoponte (Babalus) ed alle finali di Abu Dhabi del Maserati World Series, mentre nel 2015 partecipa da una gara della Clio RS Cup. Quest’anno il rientro vittorioso in pista nella Smart EQ fortwo e-cup.